Pomodori Pelati S.Marzano DOP La Fiammante
Tra le linee delle conserve di pomodoro La Fiammante non poteva mancare Sua Eccellenza il pomodoro pelato S. Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino DOP, quello autentico. Un pomodoro antico e nobile che negli ultimi anni è stato riscoperto un po’ ovunque nel mondo, grazie al recupero consapevole delle più autentiche tradizioni mediterranee in cucina e all'utilizzo sempre maggiore delle eccellenze agroalimentari del Made in Italy nell’arte della Pizza.

La storia del pomodoro S. Marzano, la nostra storia

Sembra che il seme del pomodoro S. Marzano sia giunto in dono dal Perù nel Regno di Napoli intorno al 1770, sebbene la presenza di questo prezioso ecotipo tra Nocera, S. Marzano e Sarno, sia attestata solo agli inizi del 1900, quando le prime industrie di conservazione ne avviarono la lavorazione, antico vanto della regione Campania anche in termini economici (il famoso “oro rosso”). Conosciuta in tutto il mondo, la coltivazione dei pomodori S. Marzano è frutto di terreni di particolare fertilità, del clima mediterraneo e della straordinaria abilità degli agricoltori. È un pomodoro allevato da sempre, secondo tradizione, con l’uso di sostegni in verticale: una tecnica complessa i cui costi, assieme alla elevata sensibilità della pianta alle virosi, hanno contribuito alla riduzione progressiva delle superfici coltivate a partire dagli anni ottanta del secolo scorso.

La riscoperta dei pomodori S. Marzano

Le altre varietà cilindriche (in massima parte coltivate in Puglia), perfette per la lavorazione dei pomodori pelati, sono tuttora preferite dall’industria conserviera e dai produttori agricoli, perché adatte alla coltura in pieno campo (senza sostegni) e per la maggiore resistenza alle virosi. Ma la lungimirante conservazione del patrimonio genetico del pomodoro S. Marzano e il suo miglioramento hanno consentito la tutela di questa mirabile, antica varietà e l’attuale rilancio internazionale. Il suo profumo, il sapore agrodolce molto equilibrato e la particolare consistenza della sua polpa rossa con pochi semi sono esaltati dalla sapiente trasformazione in pelato: una produzione riconosciuta fin dal 1996 dall’Unione Europea come DOP (denominazione di origine protetta), che consente solo l’aggiunta di foglie di basilico e succo di pomodoro semiconcentrato (esclusivamente di S. Marzano). Una delizia per intenditori da conoscere e riscoprire, autentici S. Marzano lavorati in pomodori pelati con competenza e responsabilità, tra più preziosi tesori del Sud Italia. :)  

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Lascia un commento!

captcha