Fondo europeo di sviluppo regionale
Cinghiale in Umido

La cottura in umido è una tecnica mista che comincia con una rosolatura della carne a fiamma vivace con lo scopo di sigillarla e darle una bella coloritura. Dopo qualche minuto, prosegue lentamente in una casseruola, a fiamma bassa, con l’aggiunta di un liquido (in questo caso, polpa di pomodoro La Fiammante). La selvaggina (o cacciagione) viene spesso elaborata in cucina con cotture in umido, precedute dalla necessaria marinatura con vino, aromi e spezie, per intenerire le carni e migliorarne il sapore che perde così il retrogusto selvatico.

Il Cinghiale in Umido è una ricetta tipica della Cucina Toscana, ma anche Umbra: un’antica ricetta contadina che ci arriva dal blog Nella Cucina di Laura. Accompagnatela con delle verdure cotte o con la polenta. Questa ricetta merita un rosso fermo di grande struttura (ad esempio un Sagrantino di Montefalco, un Brunello di Montalcino o un Montepulciano d’Abruzzo), ma soprattutto merita di essere apprezzata con lentezza e concentrazione. Brava Laura! 

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Lascia un commento!

captcha


Ho letto ed accetto la privacy