Fondo europeo di sviluppo regionale
Lumaconi ripieni con Ricotta di Bufala

Mmmmh, che cosa c’è di più godurioso (passateci l’espressione) di una pasta ripiena? Con pochissime eccezioni, fin da bambini coltiviamo una vera e propria passione per ravioli, tortellini, agnolotti, mezzelune, cannelloni e ogni possibile variabile di pasta ripiena. Spesso, però, i tempi di lavorazione superano le nostre effettive disponibilità: ecco dunque, in soccorso della nostra passione, i formati speciali della storica Pasta di Gragnano (Napoli) che da poco ha festeggiato il meritato riconoscimento della denominazione IGP. Basta poco a esaltarne la meravigliosa consistenza e la ruvida superficie, frutto di una lentissima essiccazione: bastano ingredienti genuini per un morbido ripieno e un sugo di pomodoro fatto ad arte!

Tra l’altro, di recente, studiosi dell’Università di Barcellona hanno pubblicato sulla rivista scientificaFood Chemistry un’interessantissima ricerca che dimostra come il sugo di pomodoro sia un alimento ancor più importante per la salute, rispetto alle proprietà nutraceutiche dei suoi singoli ingredienti. È stato provato cioé che il matrimonio culinario tra pomodoro, olio extravergine d’oliva, aglio (o cipolla) e basilico genera un super concentrato di oltre 40 sostanze antiossidanti (polifenoli e carotenoidi) che aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e sono protettive contro i tumori.

Niente di meglio, dunque, dei Lumaconi ripieni con ricotta di bufala di Chiarapassion – Fashion di Gusto, per realizzare un piatto appagante, con un occhio alla nostra salute. Brava Enrica, alla prossima! ;)

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Lascia un commento!

captcha


Ho letto ed accetto la privacy