Fondo europeo di sviluppo regionale
Coniglio all’Ischitana

Per chi non lo sapesse, Ischia è un’isola dell’Arcipelago Campano eppure, a differenza di ciò che ci si aspetterebbe conoscendone il mare pescoso, il piatto ischitano più tipico non è a base di pesce ma di coniglio. Le campagne dell’isola sono da sempre riccamente popolate da conigli, oggi non più selvatici come un tempo, quand’erano ambita preda di caccia dei sovrani aragonesi. Il coniglio è da allora la specialità gastronomica locale, grazie a segreti antichi come il romantico tegame di terracotta (‘u tiano)in cui viene cucinato, e la cucina a legna che in qualche casa dell’entroterra è ancora possibile trovare.

Un piccolo trucco per la cottura perfetta di questo antico piatto della tradizione mediterranea, sta nell’attendere l’ultimo minuto possibile per toglierlo dal fuoco, un attimo prima che il sugo attacchi, allungando con un goccio d’acqua il condimento dopo averlo fatto “tirare” così tanto. Con questo sugo saporito è anche possibile condire la pasta, preferibilmente dei bucatini, oppure delle patate tagliate in modo grossolano, da cuocere e servire assieme al coniglio. 

Questo succulento Coniglio all’Ischitana ci arriva da Mario, appassionato blogger di Cuoco per Caso. Complimenti fiammanti Mario! 

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Lascia un commento!

captcha


Ho letto ed accetto la privacy