\ Polpette di pane al sugo
Fondo europeo di sviluppo regionale
Polpette di pane al sugo

INGREDIENTI

per l’impasto:

200g di pane raffermo

2 uova

latte intero q.b. 

3 cucchiai di pecorino o parmigiano grattugiato

1 ciuffo di prezzemolo

1 pizzico di noce moscata

sale q.b. 

pepe q.b.


per la salsa di pomodoro:

480g passata di pomodoro La Fiammante

1 cipolla dorata

qualche foglia di basilico

olio extravergine d’oliva q.b.


per la farcitura:

2 carote medie

150g di piselli fini

150g di provolone dolce

 olio q.b. per la frittura

    Procedimento

  • 1
    Spezzettare il pane raffermo (eliminando la crosta) e bagnarlo nel latte per una decina di minuti. Strizzare bene il pane, versarlo in una ciotola e unirvi le uova, il formaggio grattugiato, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, noce moscata grattugiata, sale e pepe. Lavorare il composto finché risulti omogeneo e lasciarlo riposare.
  • 2
    Tagliare le carote a dadini e sbianchirle assieme ai piselli, quindi insaporire le verdure in una noce di burro, con un pizzico di sale e pepe. Tagliare il provolone a cubetti di uguale dimensione. Formare delle polpettine con l’impasto preparato, appiattirle e farcirle con un po’ di piselli, carote e provolone dolce a cubetti; richiudere le polpettine e passarle nel pangrattato.
  • 3
    Preparare una salsa di pomodoro densa mettendo a cuocere la passata con un filo d’olio e una cipolla intera sbucciata. Trascorsa un’oretta eliminare la cipolla, salare e pepare. Friggere le polpettine quando l’olio è a 160°, asciugarle con carta assorbente e immergerle nella salsa, lasciandole insaporire a fiamma bassa per qualche minuto.
  • 4
    Servire le polpette al sugo calde, con una spolverata di pecorino (o di parmigiano) e prezzemolo tritato a piacere.
DIFFICOLTA'
Facile
PREPARAZIONE
1 ora
COTTURA
20 min
DOSI PER
4 persone

Come recuperare gli avanzi e non buttare via niente? Con le ricette intelligenti della cucina povera italiana, l’antica cucina degli avanzi che ci insegna come utilizzare e valorizzare gli scarti senza sprecare. Cucinare con gli avanzi non è un’operazione nostalgia, oggi più che mai è cucina moderna e saggia, oltre che gustosissima!  


In ogni tradizione della cucina regionale italiana, ad esempio, c’è almeno una ricetta di recupero del pane raffermo, dai canederli trentini alle polpette di pane al sugo della cucina napoletana. Ma se un tempo le polpette di pane napoletane si farcivano con uvetta e pinoli, la nostra Giorgia ha scelto un ripieno alle verdure più gradito ai bambini. 


Una volta fritte, abbiamo immerso le polpette in un sugo semplice, preparato con passata di pomodoro La Fiammante, densa e fragrante. Ed ecco un piatto del recupero, una ricetta antispreco facile e buonissima, da provare anche nella versione ‘polpettone di pane’. 

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Lascia un commento!

Ho letto ed accetto la privacy