\ Timballo di Pasta "Big Night"
Fondo europeo di sviluppo regionale
Timballo di Pasta "Big Night"

INGREDIENTI

per il sugo di pomodoro:
  • 1kg di carne di primo taglio (manzo o maiale)
  • 100g di pancetta (facoltativo)
  • 150 g di cipolla
  • 50g di olio extravergine d’oliva
  • 30g di sugna
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 150g di Doppio Concentrato di Pomodoro La Paesana
  • 1lt di Passata di Pomodoro La Fiammante
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

per la pasta frolla salata:500g di farina 00

  • 180g di burro
  • 1 uovo
  • 2 tuorli
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • acqua q.b.

per il ripieno:

  • 300g di provola (o mozzarella)
  • 60g di parmigiano
  • 500g di garganelli (o sedani rigati)
  • 30g di burro
  • 4 uova sode

per le polpettine:

  • 400g di carne (cotta del ragù)
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1uovo
  • 1 tuorlo
  • mollica di pane
  • olio d’oliva q.b.

    Procedimento

  • 1
    In una casseruola lasciar stufare a fuoco medio la sugna, l’olio, la cipolla affettata sottilmente e la pancetta tritata. Unire la carne e farla rosolare bene su tutti i lati. Sfumare con mezzo bicchiere di vino rosso. Aggiungere il doppio concentrato di pomodoro (diluito in una tazza di brodo) e la passata di pomodoro. Cuocere a fuoco dolce per circa 2 ore, rimestando spesso. Salare e pepare. Una volta cotta, togliere la carne dal sugo, farla raffreddare e tritarla finemente nel mixer.
  • 2
    Preparare la pasta frolla e farla riposare in frigo per almeno un’ora. Intanto preparare le polpettine, impastando la carne tritata con le uova, il prezzemolo, 2 o 3 cucchiai di mollica di pane bagnato con un cucchiaio di vino bianco, sale e pepe. Friggere le polpette e lessare le uova. Lessate i maccheroni molto al dente, conditeli con il sugo di pomodoro, il burro e il parmigiano e lasciateli intiepidire. Imburrate e infarinate uno stampo da timballo di 24cm di diametro, rivestitelo con 2/3 della pasta frolla stesa sottilmente lasciando che la pasta debordi, in modo da facilitare la chiusura del timpano.
  • 3
    Disporre metà dei maccheroni nel timpano, distribuirvi sopra le polpettine fritte, la provola (o mozzarella) a dadini, qualche cucchiaiata di sugo di pomodoro, il parmigiano grattugiato, le uova sode tagliate a spicchi e infine coprire con i maccheroni tenuti da parte. Chiudere il timpano con la restante pasta frolla, chiudendo molto bene i bordi.
  • 4
    Spennellare la superficie con del tuorlo d’uovo diluito con un po’ di latte e far cuocere il timballo per circa 30/35 minuti in forno a 180°. Una volta cotto, prima di sformare il timballo, è importante lasciarlo riposare per 10/15′. Capovolgerlo sul piatto da portata e servire immediatamente, affettando generosamente il timballo direttamente in tavola.
DIFFICOLTA'
Media
PREPARAZIONE
2 ore
COTTURA
50 min
DOSI PER
4 persone

Il timballo di pasta è la soluzione ideale per le feste: fa felici gli invitati e permette di gestire facilmente il servizio in tavola. Ecco il famosissimo Timpano Big Night, un timballo ripieno di ogni ben di Dio... polpettine, provola, uova sode… arricchito da un sugo di pomodoro intenso e saporito, simile al ragù napoletano, realizzato con passata di pomodoro La Fiammante e Doppio concentrato di pomodoro La Paesana.

 

Big Night è un magnifico film del 1996 diretto da Stanley Tucci e Campbell Scott, in cui due fratelli italiani di origine abruzzese, Primo e Secondo Pileggi, emigrati negli Stati Uniti, cercano di rilanciare il proprio ristorante con una cena memorabile in onore del celebre cantante Louis Prima. Il film è un vero inno all’amore tutto italiano per la cucina e la buona tavola: “chi mangia bene sta molto vicino a Dio”, dice infatti Primo. Questa ricetta del timballo segue passo passo il procedimento illustrato nel celebre film. 

 

Il timballo alla Big Night è un saggio della Cucina Italiana degli anni Cinquanta, fatta di dedizione e ingredienti semplici e genuini, capace di stupire il mondo con i suoi sapori autentici. Come fare il Timpano Big Night? Basta dedicargli il tempo necessario, senza scoraggiarsi, sicuri di raccogliere il meritato applauso quando lo porteremo in tavola! :)

CONDIVIDI SUI SOCIAL NETWORK

Lascia un commento!

Ho letto ed accetto la privacy